Aglio Olio Pili Pili alla festa multietnica Cirenaica, Bologna

La 8a edizione nella zona Cirenaica a Bologna. Cibo, arte, e musica per conoscere le storie del mondo. La diversità e collaborazione per condividere una giornata insieme.

In questa occasione Aglio Olio Pili Pili organizzerà una nuova edizione di Gastrostoria per grandi e piccoli, un appuntamento per condividere le vostre ricette* con le nostre…un evento che riunisce amici, genitori, nonni e bambini a condividere storie nel leggere libri in diverse lingue, il tema: cibo…sempre.

2018-05-17-PHOTO-00000239

*Lo scambio di ricette funziona come un bookcrossing: portate una vostra ricetta e scambiare con altri. Preparatevi a raccontare la tua storia!

Christmas Shopping at Eataly World

 

There is a new space for foodies in Bologna, a million square feet of great food from all regions of Italy. Opened November 15, it’s a vast space that will take more than one visit to take it all in. To name but few things: there are meat, pasta or pizza restaurants, grocery shopping, kiosks with street food, like arrosticini from Abruzzo (bite size crispy juicy grilled lamb on a stick) Fontanafredda Enoteca that serves all types of Italian wines by the glass, culinary workshops on gelato, pasta making or truffle tasting, multimedia centers called giostre that exhibit concepts about mother earth (2€ entrance), a high end restaurant, Cinque, from michelin starred chef Enrico Bartolini, outdoor gardens, a book shop and at the cash registers as you exit a post office that will mail all your purchases home.

Around Bologna locals call the new destination FICO (Fabbrica Italiana Contadina). Many Bolognese are skeptical of it, because change is hard in a country that clings to traditions and measures time in centuries. But it shouldn’t be seen as a replacement for visiting the city of Bologna itself, with its unique medieval architecture, wonderful regional dishes like tagliatelle con ragu, mortadella or tortellini. Instead it is another reason to come to this lesser known region of Emilia Romagna and its great cities like Bologna, Modena, or Ferrara. Oscar Farinetti, who brought his successful food shops, Eataly, first to Torino then to other cities around the world now brings us this new idea. He calls FICO a world reference point that “by narrating the story of made in Italy, explaining the history of our products and their origin” we will promote the beauty, the quality, the lifestyle of Italians. What do you need to know about FICO?

  • How to get there? A FICO bus from the train station for about 8€ round trip. The bus takes 20 minutes from Bologna city centre to the location outside the city, near the University of Bologna’s Agriculture school.
  • How to get around this huge space? Bikes of course with baskets on front wheel to carry things. It’s a light airy space with vaulted ceilings and very pleasant in any season. It’s open from 10am to midnight.
  • What to expect? To spend a whole day there, tasting, learning and shopping. Bring your wallet, it’s hard to leave without buying something.
  • where to learn more? check out the website to see all available workshops and sign up and prepay ( from 10€ to 90€ ). https://www.eatalyworld.it/en/plan

In an age of experience based travel, this is the ultimate in Italian food experience.

-christine

Un anno dopo i terremoti di 2016

 

Un caro amico sta faccendo……  WALK WITH PETER. Che cos’è?

 

https://video.repubblica.it/dossier/running/la-lunga-marcia-di-peter-seconda-tappa/288008/288622?video

video.repubblica.it
Peter Lerner, giornalista esperto di boxe, prosegue la sua marcia 400 km dal Tirreno all’Adriatico allo scopo di raccogliere fondi a favore delle…

 

“Il 21 ottobre 2017 darò il via ad una marcia di beneficenza che percorrerà 400km, attraversando l’Italia da Ostia a San Benedetto del Tronto e passando per le zone martoriate dai terremoti del 2016: ho bisogno dell’aiuto di tutti per raggiungere il traguardo!

I fondi raccolti andranno a tre cause gestite da tre onlus: i giovani che hanno perso uno o entrambi i genitori durante i terremoti (Omnibus Omnes); un campo estivo per i bambini delle zone colpite (Sport Senza Frontiere); e la costruzione di un centro di aggregazione nel paese di Castelluccio (Per la Vita di Castelluccio di Norcia). “

Peter Lerner

Per donare o seguire il suo blog post durante ” the walk” andare qui:

https://www.facebook.com/WalkWithPeterItaly/photos/

Walk With Peter. 1,370 likes · 825 talking about this. To donate to the three charities supported by Walk With Peter go to…
.

Con amici di Bologna e AOPP lo faremo una cena. Sabato sera 4 Novembre

Mangeremo bucatini all’amatriciana!

 -christine

Incontro dedicato alle erbe, Parco di Villa Spada, Bologna

Oggi sotto il sole di settembre nell’ambito di Volo Anch’io – Festa del Volontariato e dell’Associazionismo al Parco di Villa Spada, #AglioOlioPiliPili ha presentato il libro Aglio Olio Pili Pili: Cibi e culture tra origini e futuro si incontrano a Bologna e ha organizzato un #laboratorio gratuito dedicato ai #bambini. Che giornata meravigliosa !!IMG_2076

Tour Culinario a Bologna

bologna market aopp 2017Da più di un anno offro un “tour” culinario per turisti a Bologna in collaborazione con Tours By Locals. http://www.toursbylocals.com/BolognafoodandwinenightlifeTours

È strano! Un’ Americana che spiega bologna ai turisti. Ma funziona! Quest’utimo anno c’è stato un grande incremento di persone interessate al tour. I turisti sono Americani, Inglesi, Belgi, Australiani, persino Indonesiani. Tutti conoscono un po’ l’Italia, sopratutto le città più conoscuite, come Roma, Venezia e Firenze. Il loro passaggio a Bologna fa parte di una voglia di conoscere un’italia non turistica. Sapere qualcosa di più sulla regione da dove viene il loro amato parmigiano o il delizioso aceto balsamico.

Una delle ultime era una ragazza ventenne che adorava, da quando era piccola, gli “spaghetti Bolognese”. Suo padre ha voluto portarla nella città natale del suo piatto preferito per farle mangiare le autentiche… TAGLIATELLE alla Bolognese. Ero certa che avrebbe adorato l’originale!

Sono treidici anni che vado in giro a caccia di osterie, trattorie, locali dove fare un buon aperitivo o un buon caffè, pasticcerie e gelaterie. Mi piace dire che Bologna è diventata casa mia. Ho conosciuto tanti bolognesi felici di offrirmi le loro opinioni sul migliore gelato o su dove mangiare le migliori tigelle.img_1630

img_1652Il tour comincia normalmente con un caffè nel mio bar preferito poi una camminata dentro il “Mercato delle erbe”, seguita da una passeggiata nel “quadrilatero”, passando per uno storico negozio di cioccolato bolognese, per finire in una trattoria tipica, elegante e rigorosa con i piatti offerti, tutti della tradizione culinaria di questa città. Questa trattoria fa una lasagna meravigliosa! A tavola si discute sempre sulla vita a bologna, di come gli italiani apprezzano ancora qualità, stagionalità e tradizione nella loro cucina.img_1655

In questi “tour” esprimo tutto il mio amore per il cibo e la tradizione culinaria di bologna. Mi piace parlare di cibo, cucinare e , sopratutto, mangiare buon cibo! Poi, condivire conoscenze e esperienze gastronomiche con persone con gli stessi interessi…

È un lavoro che adoro!!!

-christine